Lentinula edodes Grifola frondosa Trametes versicolor Flammulina velutipes Ganoderma lucidum Schizophyllum comune Inonotus obliquus Hericium erinaceus Genere Cordyceps
Genere Agaricus Genere Pleurotus Genere Phellinus Genere Russula Genere Clitocybe Genere Antrodia Calvatia utriformis Suillus placido Coprinus comatus
Lactarius flavidulus Inocybe umbrinella Funalia trogii Piptopurus betulinus Polyozellus multiplex Albatrellus confluens Fomes fomentarius Boletus badius Altre Specie (Ricerca)

Famiglia: Clavicipitaceae, Genere: Cordyceps,  Nome comune: caterpillar (inglese), Totsu kasu, Tochukasu (giapponese), Hia tsao tong tchong, dongchongxiacao=verme d'inverno pianta d'estate, chongcao (cinese).

Caratteristiche botaniche: Il genere Cordyceps raggruppa un insieme di specie appartenenti al gruppo dei Pirenomiceti; si tratta di ascomiceti il cui corpo fruttifero (ascocarpo) a forma di piccolo fiasco o clava, di pochi centimetri, è formato da un gambo fibroso abbastanza lungo e da una testa (capitola), costituita da uno stroma di colore chiaro in cui sono immersi molti periteci globoso-papillati. La testa appare sempre ruvida, a causa della presenza di minuscoli forellini situati sull’apice dei periteci che affiorano alla sua superficie. Questi forellini, chiamati ostioli , sono l'apertura che utilizzeranno a maturità gli aschi e le spore per raggiungere l'esterno. Ogni asco contiene generalmente 8 spore filiformi molto lunghe che, raggiunta la maturità, si frantumano in piccole spore secondarie di forma cilindrica, prima di essere espulse attraverso l’ostiolo. Quando la spora viene a contatto con l'insetto allo stadio larvale, penetra nel suo corpo e il micelio lo invade completamente  provocandone la morte. L'insetto sembra mummificato. Questo si verifica in autunno-inverno. Sopraggiunte le condizioni favorevoli (primavera-estate) il micelio perforare il corpo mummificato e comincia a fruttificare formando l'ascocarpo. Tutte le specie appartenenti al genere Cordyceps sono parassite di funghi ipogei (es. del genere Elaphomyces) oppure di insetti quasi sempre nello stadio larvale (es. Hepialis armoricanus).

Habitat: cordyceps appare annualmente nel periodo aprile-agosto.

On the Trail of The Yak Ancient Cordyceps in   the Modern World. John Holliday Matt Cleaver June 2004

Cordyceps

Altre immagini le trovi sul sito A.M.I.N.T. http://www.funghiitaliani.it/index.php?showtopic=16520


Genere Cordyceps: Cordyceps è un genere di funghi endoparassiti, conosciuto da secoli in Cina, che infetta soprattutto insetti e altri artropodi, anche se esistono specie che parassitano altri funghi.  Quando il fungo Cordyceps parassita un insetto diffonde il proprio micelio nel suo corpo fino eventualmente a sostituire del tutto il tessuto del substrato dell’ospite. Durante questo processo alcune specie di Cordyceps sono in grado di influenzare addirittura il comportamento del loro ospite. 

 1. Cordyceps unilateralis è una specie, scoperta nel 1859 dal naturalista britannico Alfred Russel Wallace, che attacca le formiche, recentemente riclassificata e assegnata al genere Ophiocordyceps Ophiocordyceps unilateralis è un fungo parassita che utilizza come suo principale ospite la formica Camponotus leonardi;  è stato osservato che il fungo cambia il comportamento della formica dopo l'infezione, motivo per cui  viene comunemente chiamato il "fungo zombi".  Dopo l'infezione fa sì che la formica lasci la sua colonia,  salga  su un alto fusto di una pianta e metta al sicuro la sua posizione appoggiandosi sul lato inferiore di una foglia dove rimarrà attaccata con le sue mandibole. Una volta assunta questa posizione la formica muore e un fungo emerge dalla sua testa, rilasciando spore che trasportate dal vento possono infettare altre formiche,  processo questo che ha portato alla distruzione di intere colonie di formiche.  Questa specie vive in ambienti forestali tropicali quali le foreste pluviali del Brasile e nelle regioni tropicali della foresta in Thailandia. Ophiocordyceps unilateralis è stato studiato per verificare possibili proprietà immunomodulanti, antitumorali, antibatteriche, abbassanti il ​​colesterolo e ipoglicemizzanti. La ricerca preliminare indica che O. unilateralis contiene un numero di fitocomponenti con probabili proprietà terapeutiche.  I ricercatori sperano che alcuni di questi componenti possano rivelarsi utili nello sviluppo di nuovi prodotti farmaceutici, ma sono necessarie ulteriori ricerche prima di poter ipotizzare qualsiasi conclusione.

 

 Video 1 Cordyceps: Attacco dei funghi killer

 Video 2 Fungo Ophiocordyceps Unilateralis

 

2. Un'altra specie, Cordyceps Militaris è simile a Chongcao che infetta i corpi di larve in Irlanda del Nord.  Entrambe queste specie hanno presunti benefici per la salute come il Cordyceps Sinensis, ma la vasta ricerca non è stato ancora completata.

3. Cordyceps Sinensis è simile a queste altre specie. E' il  parassita della larva della falena  fantasma  Thitarodes  che è endemica della regione tibetana. La larva della falena fantasma vive sottoterra e si nutre delle radici di erba. Ci sono oltre 30 specie diverse di  falena fantasma Thitarodes   (Winkler, 2010) Ciò consente una raccolta di varietà differenti di Chongcao.  Alcuni bruchi sono scuri e di colore marrone . Altri hanno un colore marrone chiaro. Chongcao raccolti in Nepal, Bhutan, India e alcuni habitat dell'Himalaya hanno grandi occhi rossi che li distinguono da altri bruchi. La lunghezza del fungo varia e dipende dal momento della raccolta.

fonte: Crouch, Lucas, "Caterpillar Fungus of the Tibetan Plateau" (2010). Independent Study Project (ISP) Collection. Paper 916. http://digitalcollections.sit.edu/isp_collection/916

Cordyceps militaris

Letteratura scientifica Genere Cordyceps (clicca qui)

Cordyceps sinensis