Ac. Alfalipoico Acido butirrico Acido ellagico Acido gallico Ac. glutarico Ac. idrossicitrico Acido laurico Acido ursolico

Agaritina

Ajoene

Allicina

Anetolo

Apigenina

Astaxantina Betaglucani Caffeina Calvacina Capsaicina Carnosolo Cineolo Crambene Creosolo
Cumarina Curcumina Daucolo Delfinidina Diallil-solfuro Diallyl disulfide Docetaxel Emodina EGC3G Ergone Estragolo
Eucaliptolo Eugenolo Fellandrene Flavonoidi Fosfoserina Fucoidano Fucoxantina Genisteina Geraniolo Gingerolo Glicochinina
Grifolan Glutammato Hispolon indolo Inositolo Inulina Irinotecano Lattoferrina Lattosio Lecitina Lectina
Lentinano Licopene Limonene Luteina-Zeaxantin Luteolina Maltosio Omega3/6/9 Pinene Podofillotossina Polidatina Polifenoli
Proantocianidin PSK (Krestin) PSP Quercetina Resveratrolo Rutina Saccarosio Schizophyllan Sulforafano Sulforane Tannino
Teanina Teobromina Terpineolo Timolo              

Acido ellagico

Acido ellagico: formula di struttura

L'acido ellagico è un antiossidante fenolico naturale presente in numerosi frutti e verdure; ha  formula molecolare C14H6O8 .  Le piante producono l'acido ellagico per idrolisi dei tannini come ad esempio l'ellagitannino e la geraniina. L'acido ellagico si trova nelle specie del genere Quercus quali la quercia bianca del Nord America (Quercus alba) e la quercia rossa europea (Quercus robur). L'acido ellagico si trova anche nel fungo medicinale Phellinus linteus. Anche il macrofita Myriophyllum spicatum produce acido ellagico. Per quanto riguarda gli alimenti la maggiore quantità di acido ellagico si trova nelle bacche e nella frutta secca, in particolare: more, mirtilli, noci pecan, melograni, lamponi, fragole, noci, bacche di Goji e uva. Si trova anche nelle pesche e in altre piante alimentari. L'acido ellagico mostra proprietà antiproliferative e antiossidanti in molti modelli in vitro e in piccoli animali.

Proprietà.  Le proprietà antiproliferative dell'acido ellagico potrebbero derivare dalla sua capacità di inibire direttamente il legame fra il DNA e alcuni agenti cancerogeni, tra i quali le N-nitrosammine e gli idrocarburi policiclici aromatici. Analogamente ad altri antiossidanti polifenolici, l'acido ellagico presenta un effetto chemioprotettivo nei modelli cellulari grazie alla riduzione dello stress ossidativo. Le urolitine, quali ad esempio la urolitina A, sono metaboliti della flora intestinale umana di derivati dell'acido ellagico introdotto con l'alimentazione; sono tuttora in corso studi per valutare la loro azione come agenti anticancro. Mentre è stata comunque rivalutata l'azione di prevenzione del cancro nell'uomo da parte dell'acido ellagico.


Evidenza sperimentale dell'attività antitumorale, antimetastatica e antiangiogenica dell'acido ellagico.

L'acido ellagico (EA) è un composto polifenolico naturale, dotato di forti proprietà antiossidanti e antitumorali, che è presente in quantità elevata in una varietà di bacche, melograni e frutta secca. L'attività antitumorale dell'acido ellagico è stata attribuita soprattutto agli effetti antiproliferativi e apoptotici diretti. Inoltre, l'acido ellagico può inibire la migrazione delle cellule tumorali, l'invasione della matrice extracellulare e l'angiogenesi, tutti processi che sono cruciali per il comportamento infiltrativo del tumore e il processo metastatico. Inoltre, l'acido ellagico può aumentare la sensibilità del tumore alla chemioterapia e alla radioterapia. Gli Autori di questa revisione si sono riproposti di riassumere le prove sperimentali in vitro e in vivo a sostegno dell'attività antitumorale dell'acido ellagico pura, dei suoi metaboliti e succo di frutta o estratti contenenti acido ellagico in una varietà di modelli di tumori solidi. La somministrazione orale dell'acido ellagico come terapia di supporto alla chemioterapia standard è stata recentemente valutata in piccoli studi clinici con pazienti affetti da cancro colorettale o prostatico. Si prevede che nuove formulazioni con maggiore solubilità e biodisponibilità sviluppino pienamente il potenziale terapeutico dei derivati ​​dell'acido ellagico nel prossimo futuro.

Fonte: Experimental Evidence of the Antitumor, Antimetastatic and Antiangiogenic Activity of Ellagic Acid. Ceci C, Lacal PM, Tentori L, De Martino MG, Miano R, Graziani G. 2018 Nov 14;10(11). pii: E1756. doi: 10.3390/nu10111756.                                                                   Riferimenti bibliografici


Acido ellagico e integratori alimentari

L'acido ellagico è stato commercializzato come integratore alimentare con l'asserzione di benefici contro il cancro, malattie cardiovascolari e altri problemi medici. La Food and Drug Administration statunitense ha identificato i prodotti contenenti acido ellagico e commercializzati con le sudette asserzioni come una "Fake Cancer Cure Consumers Should Avoid" ("cura fasulla contro il cancro che i consumatori dovrebbero evitare"). Molti venditori di integratori alimentari con base negli Stati Uniti hanno ricevuto lettere dalla Food and Drug Administration che diffidano dal promuovere l'acido ellagico con affermazioni che violano il Federal Food, Drug, and Cosmetic Act (vedi nota a piè di pagina).
 

Nota: avvisi della FDA statunitene

  • Nel 2000, la FDA ha inviato un avvertimento a Richard McPhail [4] per cessare la commercializzazione di Medicardium e PDQ! Crema per la pelle alle erbe come cura per il cancro.

  • Nel 2008, la FDA ha inviato un avviso a Precision Herbs, [1] che commercializzava Activase, Amorph, Apritum, CanAlk, CancerGene, Carcinogex, Fungustum, Molex, Neoplasmex, Pau d'arco Bark, ThermaPop, TNF-Max, TumGo, Tumorex e VX-O come cure per il cancro. Da allora, questi sono stati ritirati dal mercato o rietichettati.

  • Nel 2008, la FDA ha inviato un avvertimento alla Fem Health "super erbe" [2] che commercializzava "New Sun NKC-C Agaricus Blazei capsule", "New Sun NKC-C Agaricus Blazei Super Concentrate Vial", "New Sun Green Tea" , "Nuovo Estratto di semi d'uva Sun", "Nuova combinazione Sun LIV", "Nuovo olio di semi di lino Sun", "Nuovo Sun Super Sam (Super Sam Generico Samento, artiglio di gatto)," Nuovo PR Sun Vital. & BR. " e "New Sun Yew / Olive Combination", tra numerosi altri prodotti come cure per il cancro. Da allora sono ritirati o rietichettati

  • Nel 2008, la FDA ha inviato un avviso a Plant Cures Incorporated [3] che stava commercializzando "Bloodroot Extract", "Ojibwa Tea" o "Essiac" e "C-Cell 4 Destroyer" come cure per il cancro. Da allora, i prodotti sono stati ritirati o rietichettati

Fonte: tratto da https://rationalwiki.org/wiki/187_Fake_Cancer_"Cures"_Consumers_Should_Avoid

Letteratura scientifica Acido ellagico