Ac. Alfalipoico Acido butirrico Acido ellagico Acido gallico Ac. glutarico Ac. idrossicitrico Acido laurico Acido ursolico

Agaritina

Ajoene

Allicina

Anetolo

Apigenina

Astaxantina Betaglucani Caffeina Calvacina Capsaicina Carnosolo Cineolo Crambene Creosolo
Cumarina Curcumina Daucolo Delfinidina Diallil-solfuro Diallyl disulfide Docetaxel Emodina EGC3G Ergone Estragolo
Eucaliptolo Eugenolo Fellandrene Flavonoidi Fosfoserina Fucoidano Fucoxantina Genisteina Geraniolo Gingerolo Glicochinina
Grifolan Glutammato Hispolon indolo Inositolo Inulina Irinotecano Lattoferrina Lattosio Lecitina Lectina
Lentinano Licopene Limonene Luteina-Zeaxantin Luteolina Maltosio Omega3/6/9 Pinene Podofillotossina Polidatina Polifenoli
Proantocianidin PSK (Krestin) PSP Quercetina Resveratrolo Rutina Saccarosio Schizophyllan Sulforafano Sulforane Tannino
Teanina Teobromina Terpineolo Timolo              

Acido idrossicitrico

formula di struttura dell'acido idrossicitrico

 L'acido idrossicitrico o idrossicitrato viene estratto dalla buccia del frutto delle piante appartenenti alla specie Garcinia, come la Garcinia indica, la Garcinia cambogia e la Garcinia atroviridis.  Si utilizza a scopo dimagrante e ipolipemizzante in quanto riduce la sintesi dei carboidrati in eccesso ed Ŕ in grado di bloccare la sintesi del colesterolo e dei trigliceridi. L'acido idrossicitrico secondo alcuni Studiosi agisce sull'enzima ATP-citratoliasi che interviene nella trasformazione dei carboidrati in grassi, secondo altri direttamente sull'acetil-coenzima A, bloccando la sintesi degli acidi grassi ed evitando che si formi tessuto adiposo.


Effetti della garcinia cambogia (acido idrossicitrico) sull'accumulo di grasso viscerale: uno studio in doppio cieco, randomizzato, controllato con placebo

L'acido idrossicitrico (HCA), estratto dalla scorza del frutto Garcinia cambogia,  Ŕ un principio attivo in grado di inibire l'adenosina-trifosfato citratoliasi ed Ŕ stato usato nel trattamento dell'obesitÓ. Gli autori di questo studio  Ŕ stato quello di valutare gli effetti di 12 settimane di somministrazione di estratto di Garcinia cambogia sull'accumulo di grasso viscerale. Allo scopo si Ŕ tenuto conto degli indici corporei (compresi altezza, peso corporeo, indice di massa corporea [BMI], circonferenza della vita e dell'anca e rapporto vita-fianchi) e dei valori di laboratorio (inclusi colesterolo totale, triacilglicerolo e acido grasso libero). Nessun soggetto Ŕ stato rimosso dal protocollo di studio per gli effetti avversi correlati al trattamento.  In base hai risultati ottenuti gli Autori hanno concluso che G Cambogia ha ridotto l'accumulo di grasso addominale nei soggetti, indipendentemente dal sesso, che ha avuto il tipo di accumulo di grasso viscerale di obesitÓ, e non Ŕ stato osservato alcun effetto di rimbalzo. Si Ŕ quindi ipotizzato che la G cambogia possa essere utile per la prevenzione e la riduzione dell'accumulo di grasso viscerale.

Fonte: Effects of garcinia cambogia (Hydroxycitric Acid) on visceral fat accumulation: a double-blind, randomized, placebo-controlled trial. Kohsuke Hayamizu, Yuri Ishii,  Izuru Kaneko, et altri.. 2003 Sep; 64(8): 551ľ567.doi: 10.1016/j.curtheres.2003.08.006                 Riferimenti bibliografici (vedi )


Analisi nutrigenomica delle interazioni gene-dieta sugli integratori funzionali per la gestione del peso.

I recenti progressi nella biologia molecolare combinati con la ricchezza di informazioni generate dal Progetto genoma umano hanno favorito l'emergere della nutrigenomica, una nuova disciplina nel campo della ricerca nutrizionale. La nutrigenomica pu˛ fornire le strategie per lo sviluppo di interventi dietetici sicuri ed efficaci contro l'epidemia di obesitÓ. Secondo l'Organizzazione Mondiale della SanitÓ, oltre il 60% del carico globale di malattie sarÓ attribuito a disturbi cronici associati all'obesitÓ entro il 2020. Nel frattempo negli Stati Uniti, la prevalenza dell'obesitÓ Ŕ raddoppiata negli adulti e triplicata nei bambini negli ultimi tre decenni . A questo proposito, un certo numero di supplementi dietetici naturali e di micronutrienti sono stati studiati per il loro potenziale nella gestione del peso. Tra questi integratori, (-) - acido idrossicitrico (HCA), un estratto naturale isolato dalla scorza di frutta secca della Garcinia cambogia e il cromo (III) (NBC) legato alla niacina dei micronutrienti hanno dimostrato di essere sicuri ed efficaci per la perdita di peso. Utilizzando i microarrays del cDNA, abbiamo dimostrato per la prima volta che la supplementazione di HCA alterava l'espressione di geni coinvolti nelle vie lipolitiche e adipogeniche negli adipociti da donne obese e regolava l'espressione del gene del recettore della serotonina nel grasso addominale dei ratti. Allo stesso modo, abbiamo dimostrato che l'integrazione con NBC ha regolato l'espressione dei geni miogenici, sopprimendo l'espressione di geni altamente espressi nel tessuto adiposo bruno nei topi obesi diabetici.

Fonte: Nutrigenomic analysis of diet-gene interactions on functional supplements for weight management. Lau FC, Bagchi M, Sen C, Roy S, Bagchi D.  2008 Jun;9(4):239-51

Letteratura scientifica Acido idrossicitrico