Polisaccaride K (Krestin, PSK)



Polisaccaride K (Krestin, PSK)

 

Krestin (PSK) č un polisaccaride isolato da Trametes versicolor.  A parte lo zucchero che č β-glucano, PSK consiste anche di peptide. La frazione zucchero č composta da una catena principale costituita da unitą di glucosio legate da legami glicosidici β-(13) , mentre nei rami laterali si trovano legami glicosidici β-(16) [ 9 ]. Come lentinan č un farmaco molto popolare in Giappone. Numerosi studi clinici hanno dimostrato che la sua somministrazione aumenta l'efficacia della chemioterapia in pazienti affetti da cancro alla mammella, fegato, prostata, stomaco, polmone e colon.  Da solo, come farmaco antitumorale, č usato in medicina veterinaria contro adenosarcoma, fibrosarcoma, mastocitoma, plasmocitoma, melanoma, sarcoma, carcinoma, carcinoma mammario, cancro del colon e cancro del polmone [ 35 ].

Oltre all'azione indiretta, diversi polisaccaridi hanno mostrato effetti diretti sulle cellule tumorali. Molti studi in vitro e in vivo  hanno suggerito che i polisaccaridi inibiscono la proliferazione delle cellule tumorali e/o ne inducono la morte per apoptosi [16 , 17 , 28 , 29 , 72 ].

Uno dei meccanismi meglio descritti di azione antitumorale diretta dei polisaccaridi estratti da Basidiomiceti č la modulazione dell'attivitą di NF-κβ

Meccanismo d'azione di Krestin

Č stato dimostrato che Krestin (PSK) stimola componenti dell'immunitą sia umorale che cellulare [ 59 ]. Dopo l'iniezione del PSK al sito del tumore, č stato osservata la sua diretta interazione con le cellule tumorali e l'induzione di una risposta infiammatoria che porta alla eliminazione delle cellule trasformate  [ 60 ]. 

Nei pazienti che hanno ricevuto PSK si č osservato un aumento del numero di cellule immunologicamente competenti e un aumento delle cellule dendritiche e le cellule Tc capacitą di tumore infiltrato.

Krestin colpisce il fenotipica e la maturazione funzionale delle cellule dendritiche da CD14 + cellule umane [ 61 ], e stimola l'attivitą fagocitaria dei macrofagi [ 41 ]. Inoltre, stimola l'espressione di TNF-α, IL-1, IL-6 e IL-8 [ 62 - 65 ]. Queste citochine inducono reazioni che portano alla stimolazione della citotossicitą delle cellule T contro le cellule tumorali, intensificazione della produzione di anticorpi da parte delle cellule B, o induzione dell'espressione del recettore per IL-2 sulle cellule T [ 63 ]. Lo studio ha indicato che l'attivitą antitumorale di PSK si basa sulla sua capacitą di stimolare le cellule T e le cellule presentanti l'antigene, che permette il riconoscimento efficiente e la distruzione delle cellule tumorali [ 59 , 66 ].

Fonte: Anticancer properties of polysaccharides isolated from fungi of the Basidiomycetes class. Lemieszek M, Rzeski W. Contemp Oncol (Pozn). 2012;16(4):285-9. doi: 10.5114/wo.2012.30055. Epub 2012 Sep 29.   

Riferimenti bibliografici (clicca qui)

Letteratura scientifica: polisaccaride K (clicca qui)

pag. 1